#cap1 #cap2 #cap3 #cap4 #cap5 #cap6 #cap7 #cap8
Benvenuti sul sito dell'Associazione Culturale Eridano
Un luogo di incontri tutto da scoprire
Corso Italia 37 - 10070 Robassomero (TO)

Corso italia, 37
Robassomero
Tel. 338.52.17.099 (Lidia)
Tel. 333.99.82.474 (Marco)
Tel. 338.50.18.217 (Orlando)
Posta elettronica

ORARI
dalle 10,00 alle 18,00

Percorsi personali

Corso di Cabala e Tarocchi - Antonino e Emanuele

Percorsi nell'Albero della Vita - Corso di Cabala e Tarocchi con Antonino ed Emanuele

Esiste una tradizione antichissima che interpreta il mondo e la vita in tutti i loro aspetti come una benedizione, un dono, un’Opera alla quale ciascuno di noi è chiamato a contribuire mediante il “fare Anima”, cioè la consapevole attivazione del proprio ruolo di mediatore creativo tra il piano della coscienza biologica e il Sè.
Questa tradizione mette al centro l’esperienza dell’estasi, del gioco, della bellezza, e si occupa dei modi per giungere a riscattare, godere e condividere le Luci del piano spirituale. E’ un approccio alla vita ecologico, non gerarchico, che privilegia l’analogia e la sincronicità, valorizza il piacere e il potere dei sensi, diffida del pensiero lineare, dell’ascetismo e dell’eccessiva razionalizzazione. Questa filosofia iniziatica è stata chiamata in molti modi, tra cui Cabala. Spesso perseguitata, si è consegnata al flusso della storia in sordina, attraverso usi accorti e idiomatici delle immagini, dei giochi, delle fiabe e di altri linguaggi apparentemente accessibili a tutti, tramandandoci una serie ricchissima di strumenti evolutivi.

L’obiettivo pratico che ci proponiamo di ottenere mediante questi incontri è quello di una “iniziazione al pensiero analogico”, cioè alla comprensione del linguaggio semplice ma non ovvio e spesso dimenticato dei simboli, caratterizzato dalla causalità complessa e dalle leggi paradossali del piano sincronico. Sono queste infatti le modalità, tanto simili a quelle del “pensiero infantile”, attraverso le quali si esprime, mediante intuizioni, sogni ed eventi, la nostra stessa Anima: ma noi troppo spesso restiamo sordi ai suoi messaggi.
Un effetto collaterale importante di questo lavoro sarà quindi un deciso sviluppo della creatività e l’accesso alla possibilità di formulare prospettive valorizzanti e nuove del vissuto quotidiano.
Il metodo che seguiremo si sviluppa su due piani: da un lato, analisi e confronto dei materiali antichi - soprattutto immagini di opere d’arte - adatti a ricostruire con la maggior precisione possibile il significato storicamente determinato degli archetipi alla base della tradizione iniziatica occidentale.

Studieremo in particolare le strutture e i miti collegati all’albero delle Sephirot, e i ventidue caratteri/arcani dell’alef-beit, con le corrispondenti lame del tarocco cosiddetto “di Marsiglia”, cercando di lavorare in un’ottica laica e obiettiva, per liberare questi importanti strumenti dai tanti travisamenti di natura occultistica, e per rieducarci alla contemplazione spirituale e operativa dell’Arte, chiave privilegiata di accesso all’Anima.
In parallelo con questo processo, attiveremo anche un uso accorto e intensivo delle carte come “attrezzi” per catalizzare dinamiche psichiche inclusive – mediante esercizi e giochi costantemente aggiornati.
Esiste infatti a livello internazionale un ampio gruppo di studiosi e ricercatori, vicini alla psicologia analitica fondata da C.G.Jung, che valorizza l’uso delle carte come strumenti per integrare gli aspetti dolorosi dell’ombra negativa, e soprattutto per scoprire e attivare i propri talenti. Questo orientamento rifiuta ogni uso superstizioso delle carte e presuppone le teorie e le pratiche sistemiche sulla sincronicità e sul campo morfogenetico, adottando un serio approccio psicodinamico.
Gli incontri prevedono videoproiezione e commento di immagini, momenti di lettura simbolica e creativa dei tarocchi, molta partecipazione attiva.

ANTONINO ED EMANUELE da oltre quindici anni vengono invitati a condurre questi seminari di auto-aiuto in tutta Italia, e accolgono con gioia la possibilità di confrontarsi con moltissime persone; credono fermamente nell’importanza della condivisione delle risorse evolutive, e si considerano semplici cercatori. A partire dal 2009 hanno affinato le loro capacità mediante soggiorni di studio e lavoro presso gli sciamani di etnia Shipibo nell’Amazzonia peruviana. Antonino ha spiccate doti sciamaniche native, derivanti dalla sua tradizione familiare, e fin da bambino è stato istruito a percepire e integrare i campi energetici; ha perfezionato questi doni mediante numerosi contatti con altri sciamani, recandosi in America Latina a partire dagli anni Ottanta. Emanuele ha una formazione filosofica e artistica, e ha insegnato per oltre dieci anni Teoria della percezione e altre materie presso il dipartimento di arti visive di una università milanese. 

ANTONINO MAIORANA è nato in Sicilia, in un paese agricolo alle pendici del monte di Erice. Ha vissuto fino a vent’anni a stretto contatto con la natura e con le tradizioni ancestrali tramandate dalle anziane donne del paese, dalle quali si recava spontaneamente a dormire fin dai primi anni di vita. Vari membri della sua famiglia ebbero prima di lui facoltà medianiche, di guarigione e di consiglio spirituale. 

Trasferitosi a Monza, Antonino ha avuto modo di conoscere molti guaritori ed esorcisti, ricevendo consigli e segni di forte incoraggiamento. Il processo di attivazione delle sue facoltà di diagnosi e guarigione si è intensificato dopo il risveglio da un grave episodio di coma spontaneo. Per circa dieci anni, prima di dedicarsi al lavoro di terapia su altri, Antonino ha voluto approfondire la propria consapevolezza integrando e affinando le sue doti naturali mediante la pratica di varie tecniche (tra cui rebirthing, tecniche vibrazionali e meditazione vipassana). Il suo interesse si è focalizzato spontaneamente sugli strumenti offerti dalla radioestesia. 

Il lavoro di Antonino si svolge mediante contatto diretto con i Maestri di Luce.

Contatto telefonico: 3932288816

EMANUELE MOCARELLI ha studiato Filosofia presso l'Università Statale di Milano.

Si è poi diplomato in Pittura presso la Nuova Accademia di Belle Arti (NABA) di Milano tra il 1993 e il 2000 ha partecipato con installazioni e dipinti a numerose esposizioni in Italia e all'estero, alimentando la sua ricerca artistica attraverso un fitto dialogo con Fulvio Panzeri, che gli ha dedicato numerosi interventi critici.

Ha conosciuto Mario Totti e Antonino Maiorana nel 2000, ricevendo da loro un forte stimolo all'ampliamento della sua ricerca. Ha quindi progressivamente abbandonato le pratiche tradizionali dell'arte in favore della creazione di situazioni dove poter condividere e affinare percorsi e pratiche evolutive, soprattutto negli ambiti della pulizia dell'aura e dello sviluppo del potenziale creativo. Attivo nel Gruppo Carcere Mario Cuminetti dal 1997, tra il 2000 e il 2002 ha organizzato e condotto laboratori autogestiti di disegno e pittura murale presso le carceri di San Vittore e di Milano-Bollate. Dal 2001 al 2004 ha collaborato con la cattedra di Pittura NABA, promuovendo percorsi di sperimentazione legati alla didattica del disegno e un laboratorio di “Plural Art”. Ha insegnato Storia dell'Arte presso l'Accademia Italiana di Restauro. Attualmente è docente di Teoria della Percezione presso il Dipartimento di Arti Visive NABA.

Collabora stabilmente nella conduzione dei corsi con Antonino Maiorana dal 2000.


Per ogni incontro occorre lasciare 10 euro all'associazione e un'offerta ai relatori.
Per partecipare è obbligatoria la tessera associativa dal costo di 10€

Sono aperte le prenotazioni/iscrizioni per entrambi i corsi - che inizieranno domenica 24 gennaio 2016 - al numero 334.92.96.445

Date Disponibili presso l'Hotel Royal dalle ore 10.00 alle 14.00
  • 1° - Gennaio 2018


Un caro saluto a tutti!

Modulo Iscrizione Corso

In caso di iscrizione ad un’attività, il socio si impegna a rispettare la frequenza a quest’ultima.

* NOME

* TELEFONO

* E-MAIL